Sito archeologico maya di Palenque

Posted from Palenque, Chiapas, Chiapas, Mexico.

 

Oltre ad essere Patrimonio dell’umanità dell’Unesco, questa zona archeologica è indubbiamente quella che in Messico ci ha entusiasmati di più per via della sua integrazione nella natura in totale armonia, che la rende unica rispetto agli altri siti. L’abbiamo esplorata inseme ad Àlvaro, un ragazzo cileno conosciuto sul pullman che, con la sua laurea in storia e il suo modo discreto di strappare qualche informazione in più alle guide turistiche, ci ha dato una mano a ricostruire un po’ di storia del luogo. Ciò che ha però indubbiamente dato alla nostra giornata quel brivido in più è stato il nostro incontro ravvicinato con un essere strisciante.. Stavamo camminando nel sito, che è immerso in una rigogliosa vegetazione e contornato da un’umidità che toglie il fiato, quando Àlvaro, fermatosi per ammirare una farfalla, ha sentito strisciare qualcosa.. Abbassiamo lo sguardo tutti e tre e ci troviamo di fronte a un serpente che non sappiamo ovviamente riconoscere. Un po’ allarmati e un po’ pensando di fare cosa gradita, abbiamo subito cercato qualche guardiano del parco per avvisare della pericolosa presenza ma siamo stati rassicurati immediatamente: “Non vi preoccupate, non è un serpente velenoso: è solo un boa, non morde, uccide per soffocamento”! Subito dopo l’inquietante incontro, camminando in una zona più remota del sito, abbiamo iniziato a sentire dei rumori sordi ed inquietanti: si trattava di scimmie urlatrici, come poi ci ha detto un altro custode del parco. Senza dubbio però, le regine dell’intero sito sono le iguana, che con la loro presenza dominano su tutte le rovine.

  1 commento per “Sito archeologico maya di Palenque

  1. Emiliano
    21 Novembre 2012 alle 17:00

    Favoloso. Vi invidio da morire.
    Vamos muchachos……riempitemi di foto.
    Ciao a presto
    Emiliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *