Amici a Santiago

Posted from Santiago, Santiago Metropolitan Region, Chile.

Nel tanto atteso momento della fumata bianca eravamo su un minibus che da Mendoza, Argentina ci portava a Santiago, Cile. L’autista, che per ore aveva fatto battute, ad un certo punto ci ha dato la lieta novella ma noi pensavamo che fosse uno dei suoi ennesimi scherzi e non sapevamo se credergli. Purtroppo avevamo già passato il confine così non abbiamo potuto verificare in diretta la reazione degli argentini; abbiamo solo avuto il riscontro dei loro antagonisti calcistici (e non solo) cileni i quali, data la storica rivalità fra i due vicini, hanno sentito questa come una sfida persa. Da parte nostra, abbiamo guardato alcuni video su youtube e dobbiamo dire che papa Francesco finora ci ha fatto un’ottima impressione.

A Santiago siamo stati accolti da Nicolò e Daniela, freschi freschi di matrimonio, i quali non solo ci hanno ospitati in casa, ma anche fatto da guide turistiche della città di giorno e di notte. L’ultima sera della nostra permanenza abbiamo inoltre incontrato sia Cesar e Claudia, una coppia con la quale avevamo condiviso i giorni del diluvio nel deserto di San Pedro de Atacama, sia Gustavo (con sua moglie), conosciuto da Eli 16 anni fa nel famoso programma di scambio negli Stati Uniti. É sempre bello essere ospitati e vivere qualche giorno in una vera casa e l’abbiamo apprezzato soprattutto ora, in vista delle settimane da passare da soli in nave. A Santiago abbiamo anche fatto scorta di tutte quelle cose che in mezzo all’oceano non troveremo: sapone da bucato, shampoo, dentifricio, schiuma da barba ecc.. Siamo un po’ agitati e un po’ emozionati al pensiero di quest’avventura che in alcuni momenti ci sembra una scelta folle, ma in altri una forte esperienza che si fa una sola volta nella vita…e se non ora, quando?

  6 commenti riguardo “Amici a Santiago

  1. Annalaura
    18 marzo 2013 alle 07:24

    Cari, da tanto non vi lascio un saluto…scusate, ma vi pensiamo tanto tanto! Aete ragione, può sembrare una follia, ma leggendo i sembra sempre più una stupenda avventura….
    Bacio

  2. Emiliano
    18 marzo 2013 alle 12:03

    Non preoccupatevi. Ne vale la pena. Questa traversata ve la porterete dentro tutta la vita, ne sono sicuro. Sarà bellissimo. Beati voi.

    Avanti tutta e barra direzione Hong Kong !!

    Emiliano ed Elena

  3. Fabrizio&Elisa
    18 marzo 2013 alle 16:15

    Folli? assolutamente no, coraggiosi piuttosto!!!! come lo siete stati quando avete deciso di intraprendere questo meravigliosos viaggio che per certi versi è davvero la metafora della vita…
    Scesi dopo tutto quel tempo sulla neve, non potete nemmeno voi immaginare che bagaglio avrete… e se supererete questa, sarete davvero invincibili!!!!! come persone e soprattutto come coppia…
    E ricordate che noi siamo lì con voi!!!
    Un abbraccio e a risentirci nella caotica Hong Kong

  4. chiara
    18 marzo 2013 alle 17:50

    Ciao ragazzi! Anche per me la fumata bianca è stata una grande emozione. Finalmente è arrivato un Papa tutto per noi! Ottimo un Papa latino! Meno glaciale del precedente!
    Ma passiamo alla vostra avventura che seguo con la mia family con passione.
    Ottimi i post come al solito.
    Per me 0 migliorie da fare al sito!
    Grande esperienza quella che vivrete sulla nave cargo.
    Ottima occasione per stare con voi stessi.
    Mi mancherete durante questi 28 giorni di navigazione! Buona avventura.
    Bacioni!
    Attendo i post asiatici che sono certa saranno affascinanti!
    Un saluto anche ad Ale anche se non ci conosciamo.
    Eli sono certa che gli avrai parlato di me.
    Un saluto anche dai miei, in particolare da mia mamma.
    Le sei rimasta nel cuore fin dai tempi delle superiori.

  5. Tita & Lolli
    18 marzo 2013 alle 20:41

    Ciao, grazie di averci scritto delle impressioni del Papa, anche se non lo avete vissuto in Argentina.
    Anche qui ha fatto a tutti una bellissima impressione, speriamo che sia l’inizio di un cambiamento positivo.
    Vi mandiamo un ultimo saluto in attesa di risentirvi da una nuova realtà, nuovo continente, e nuova cultura. Sarà un bel impatto dopo 28 gg di quasi isolamento attraccare in una città del genere!
    Attendiamo con piacere le vostre prossime notizie intanto vi auguriamo una buona attraversata!
    Ciaooooooooo! È visto che sarete via Buona Pasqua!

  6. valeria
    19 marzo 2013 alle 17:01

    ciao! buon mare, e godetevi il cielo stellato! dai dopo 28 giorni di navigazione, ci sarà Alberto che vi farà sentire come a casa! bacioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *